top of page

Le fasi della malattia

Sei in: La malattia > Le fasi della malattia


Progressione della malattia di Alzheimer

​Per informazioni in pillole sulla gestione delle problematiche legate alla demenza consulta la nostra sezione Per saperne di più.


  • Fase lieve

  • Fase moderata

  • Fase severa

  • Fase terminale


Fase lieve: demenza di grado lieve

Disturbi cognitivi

  • Difficoltà ad imparare cose nuove;

  • Difficoltà di memoria soprattutto per episodi recenti;

  • Disorientamento temporale (confondere i giorni della settimana);

  • Disorientamento spaziale (perdersi fuori casa);

  • Anomia (difficoltà nel reperimento delle parole);

  • Difficoltà nell'eseguire compiti complessi; 


Disturbi comportamentali

  • Ansia;

  • Depressione;

  • Apatia, Abulia (perdita d'interesse);

  • Irritabilità;

  • Deliri;


Deficit funzionali

  • Necessità di aiuto per vestirsi e per l'igiene;

  • Difficoltà nello svolgimento di attività domestiche o lavorative;

  • Difficoltà di relazione nella vista sociale;


Fase moderata: demenza di grado moderato

Disturbi cognitivi

  • Si accentuano i disturbi di memoria recente e remota;

  • Difficoltà ad orientarsi anche in luoghi conosciuti;

  • Afasia: difficoltà sia nell'esprimersi sia nel comprendere;

  • Agnosia: difficoltà nel riconoscere le persone;

  • Aprassia: difficoltà ad eseguire azioni complesse che richiedono una sequenza;


Disturbi comportamentali

  • Peggiorano i disturbi comportamentali della fase precedente;

  • Compaiono affaccendamento e vagabondaggio;

  • Compaiono disturbi vegetativi quali inappetenza e insonnia;


Deficit funzionali

  • Incapacità a svolgere alcune attività fuori casa (fare la spesa, uso dei mezzi di trasporto);

  • Incapacità di cucinare o svolgere faccende domestiche;

  • Necessità di supervisione e/o assistenza per l'igiene e la cura della persona;


Fase severa: demenza di grado severo

Disturbi cognitivi

  • Gravissima perdita di memoria;

  • Completo disorientamento spaziale anche all'interno della propria abitazione;

  • Incapacità di riconoscere i volti dei familiari più stretti;

  • Linguaggio incomprensibile limitato a poche parole fino al mutacismo; 


Disturbi comportamentali

  • Stereotipie (affaccendamento, vocalizzazioni);

  • Agitazione e irritabilità;

  • Inappetenza;

  • Alterazione del ritmo sonno-veglia; 


Deficit funzionali

  • Incapacità di uscire fuori casa se non accompagnato;

  • Difficoltà a camminare autonomamente: rischio cadute, rigidità diffusa;

  • Necessità di totale assistenza nelle attività di base della vita quotidiana;

  • Difficoltà ad alimentarsi da solo;

  • Incontinenza urinaria e o fecale;


Fase terminale: demenza terminale

  • Il paziente spesso è allettato, è incontinente e richiede assistenza totale;

  • Difficoltà nella deglutizione fino ad arrivare alla necessità di un alimentazione artificiale;

  • Rischio di complicanze quali disidratazione, mal nutrizione, patologie urinarie o polmonari;

  • Piaghe da decubito;

bottom of page