top of page

Sei in: Per saperne di più > Consigli in pillole > Come proteggersi dal caldo


Come proteggersi dal caldo

Le persone di età avanzata hanno un ridotto stimolo della sete e una termoregolazione meno efficace. Pertanto hanno una minore capacità di difendersi dal caldo, soprattutto se vivono sole o se si trovano in uno stato di ridotta mobilità.


Informazioni e consigli pratici

  • Bere acqua più spesso e seguire una dieta ricca di frutta e verdura. Evitare alcol e caffè e moderare il consumo di bevande zuccherate;

  • Rinfrescarsi bagnandosi con acqua fresca;

  • Utilizzare creme solari ad alta protezione e indossare abiti comodi e in fibre naturali;

  • Mantenere la casa fresca usando tende e tapparelle e se disponibile un climatizzatore o un ventilatore usato correttamente e aprire le finestre durante le ore notturne;

  • Fare attenzione alla corretta conservazione degli alimenti deperibili (es. latticini, carne) e dei farmaci.

  • Pianificare la giornata programmando le attività più pesanti (es. stirare) e le uscite all'aperto (es. commissioni, passeggiata in un parco) nelle ore più fresche, evitando le strade trafficate.

  • Portare con sé una bottiglia di acqua e rimanere all'ombra il più possibile.

  • Chiamare il medico curante o il numero di emergenza sanitaria in caso di peggioramento delle condizioni di salute o in presenza dei sintomi delle malattie associate al caldo.Non sospendere autonomamente le terapie in corso.


Quali sono i sintomi?

Durante l'ondata di calore, la presenza di alcuni di questi sintomi può indicare un disturbo associato al caldo:

Disidratazione

  1. forte sudorazione e sete;

  2. cute e mucose secche;

  3. ridotta diuresi, urina scura;

Crampi muscolari, edemi alle gambe, svenimenti, vertigini

Stress da calore

  • malessere, tachicardia;

  • nausea, vomito;

  • cefalea, confusione;

Colpo di calore

  • cefalea, tachicardia;

  • iperventilazione;

  • febbre;

  • aritmie, shock;


Il caldo può essere un rischio per la salute soprattutto in caso di:

  • Età avanzata (soprattutto nelle donne);

  • Vivere soli;

  • Malattia cronica (es. cardiovascolare, diabete, demenza, insufficienza renale);

  • Uso di farmaci che possono peggiorare gli effetti del caldo (es. diuretici, antiipertensivi, antidepressivi, lassativi);

  • Scarsa autosufficienza;


Come rinfrescarsi velocemente:

  • Spostarsi in un luogo fresco e ventilato;

  • Togliere gli abiti in eccesso, comprese scarpe e calzini;

  • Assumere una posizione distesa con le gambe sollevate rispetto al cuore;

  • Bere acqua e raffreddare il corpo bagnandolo con acqua fresca o applicando degli impacchi freddi;

  • Se i sintomi non migliorano chiamare il medico curante o il numero di emergenza sanitaria;


SI CONSIGLIA DI NON SOSPENDERE AUTONOMAMENTE LE TERAPIE IN CORSO


Scarica la guida del Ministero della Salute

regole-estate-sicura
.pdf
Download PDF • 1.74MB

bottom of page