top of page

Sei in: Per saperne di più > Consigli in pillole > Aggressività


Aggressività

Il malato di Alzheimer ha spesso difficoltà nel verbalizzare ed esprimere i propri stati d’animo e le proprie necessità. Semplici sintomi fisici, sensazioni di disagio se non comunicate possono dare origine a diversi disturbi del comportamento, primo tra i quali l’aggressività. Essa può essere fisica o verbale e anche essendo un possibile disturbo della malattia, non bisogna mai dimenticare che è spesso il risultato di un malessere del paziente e che non è volontariamente diretta verso di voi.


Informazioni e consigli pratici

Quali sono i consigli per contenere e gestire un comportamento dettato dalla paura e dalla percezione di un falso pericolo?

  • Cercate di rimanere il più possibili tranquilli;

  • Mantenete basso il tono della voce;

  • Non ricorrete a misure coercitive, lasciate spazio di movimento al malato;

  • Non offendetevi, la rabbia non è rivolta a voi;

  • Non provocate il malato;

  • Non ricorrete a punizioni;

  • Avvisate sempre il medico di riferimento di eventuali episodi;

  • Non deridetelo;

bottom of page